CAPRESE MICHELANGELO

Il paese natale di Michelagelo Buonarroti

 

 

Caprese Michelangelo, nel nome stesso del paese, porta il ricordo del celebre Michelangelo Buonarroti, che qui nacque il 6 marzo del 1475. Il territorio è costituto da una vallata verdeggiante, dominata dalla mole boscosa dell'Alpe di Catenaia, chiamata dai capresani Alpe della Faggeta o, semplicemente, Faggeto, e coronata sulla cima dalla vasta e riposante distesa erbosa dei Prati della Regina. Da questa montagna scendono torrenti e ruscelli limpidissimi.
 
Per la sua bellezza serena e appartata, lontana dai clamori del mondo, questa valle è anche stata definita “La piccola valle di Dio”. Al suo centro si trova il castello di Caprese, testimone della lunga storia del luogo: secondo una leggenda, Totila, il barbaro re degli Ostrogoti sarebbe qui sepolto, con il suo favoloso tesoro.Caprese Michelangelo non è accentrato in un unico nucleo ma la popolazione vive sparsa in vari piccoli paesi e gruppi di case, come in un presepe. Qua e là si trovano borghi caratteristici, antiche costruzioni in pietra e centri di fede e spiritualità sparsi nei boschi o nei prati, come l'Eremo della Casella, il Santuario della Selva, l'Abbazia di Tifi e la Pieve di San Cassiano. Due sono comunque le note dominanti: il verde dei prati e dei boschi e il mormorio dei torrenti.
 
Innumerevoli gli itinerari che si possono fare in mezzo alla natura, sia a piedi che in mountain bike.Nonostante il territorio non sia grandissimo (66 kmq. in tutto), Caprese Michelangelo è dotato di numerose attività ricettive ed è altresì rinomata per le sue attività di ristorazione, nelle quali si servono specialità a base di funghi e tartufi.
 
 

 

Guarda il video promozionale su Michelangelo e Leonardo in Valtiberina Toscana!

 

 

 

 

Eventi e manifestazioni nel territorio

"KYCLOS" - Mostra personale di Raffaello Lucci

Dall'11 Dicembre 2016 al 25 Marzo 2017 a Caprese Michelangelo
Progetto di pittura e grafica dedicato al ciclo della vita
Galleria video fotografica