Alpe della Faggeta - Prati della Regina ed Eremo della Casella

 E' il più lungo di tutti anche se, per il tratto dai Prati alla Casella, non vi sono dislivelli significativi dato che l'intero percorso si sviluppa lungo il crinale della catena montuosa, tra le faggete, con viste mozzafiato verso la Valtiberina, da una lato, e il Casentino, dall'altro.


Volendo ci si può fermare ai Prati della Regina: sono una lunga e riposante fascia erbosa che percorre tutta la cima dell'Alpe della Faggeta. Il punto più alto si chiama Monte Castello, forse perché, nonostante l'altezza (1415 metri) vi era appunto un'antica fortificazione (se non un vero e proprio villaggio fortificato).

 

Non molto distanti sono l'imponente rupe del Sasso della Regina e il monumento ai morti della seconda guerra mondiale. Sull'alto di questi bellissimi prati, infatti, si svolse una cruenta battaglia di quel conflitto, della quale rimangono le tracce delle trincee.