Castello di Galbino

Posto tra un affluente del Sovara e la Strada Provinciale della Libbia (SP 43), Galbino è l'esempio più evidente di un antico castello la cui struttura originaria è stata modificata notevolmente per essere adibita a dimora gentilizia. Residenza feudale dei Conti di Montauto fino alla fine del XVIII secolo, si presenta oggi con impianto rettangolare, torretta al centro della copertura e torrioncini cilindrici posti agli angoli.

In facciata una elegante loggia con colonne in pietra, chiuse con infissi di legno. Il castello è ben visibile dall'alto della strada che congiunge la frazione di Tavernelle con l'ex Convento di San Niccolò a Gello.

 

L'edificio è di proprietà privata e non è liberamente visitabile.