Castello di Brancialino

Le origini del Castello di Brancialino risalgono al XII secolo, ma il luogo doveva essere abitato già ai tempi dei romani.

Sorge, in posizione strategica e isolata, su un colle da cui domina il lago di Montedoglio, un tempo la valle dove scorreva il fiume Tevere.Dopo anni di incuria e abbandono è stato oggetto di un attento restauro e oggi ospita una struttura ricettiva. Il Castello, non visitabile liberamente, si raggiunge percorrendo la Statale Marecchiese SP 258 che collega Sansepolcro con Badia Tedalda.