Le opere di Piero nella sua terra

 

 

La Resurrezione
Tra le opere più conosciute dell’artista, la Resurrezione descrive la sintesi perfetta tra la scienza e l’arte, di cui Piero della Francesca rappresenta uno dei massimi esponenti. La figura del Cristo, perfettamente frontale al visitatore, si erge con forza dal sepolcro: ai cui piedi si trovano i soldati, abbandonati in un sonno profondo. Nello sfondo il paesaggio rappresenta l’alternarsi dei tempi e delle stagioni, ma anche della vita e della morte.  

 

Affresco, cm 225x200 ca. - Museo Civico Sansepolcro 

 

 

 

Polittico della Misericordia

Commissionato dalla Confraternita della Misericordia nel 1445, Piero terminò l'opera solo dopo il 1460, alternando l'esecuzione ad altre commissioni. La figura centrale, perfettamente frontale, è quella della Vergine su sfondo oro, che accoglie sotto al manto i fedeli, disposti in emiciclo. Il manto, caratterizzato da andamento curvilineo, traccia una concavità profonda, già associata all'idea della nicchia. Tra i fedeli rappresentati si cela probabilmente l'autoritratto dello stesso Piero.   

 

Dipinto su tavola - Museo Civico Sansepolcro 

 

  

 

Madonna del Parto

L'affresco de la Madonna del Parto fu realizzato da Piero intorno all'anno 1455 per la Chiesa di Santa Maria a Momentana a Monterchi.  La figura della Vergine spicca per il suo atteggiamento così naturale di donna incinta ed è diventata, da allora, simbolo di protezione per tutte le donne partorienti. La Vergine è posizionata al centro di un baldacchino damascato, aperto ai lati da due angeli. Il fascino straordinario di questo capolavoro richiama visitatori da tutto il mondo.   

 

Affresco, cm 206x203 ca. - Museo Madonna del Parto - Monterchi 

 

  

 

San Giuliano 

Nel 1954, all'interno dell'antica Chiesa di Sant'Agostino di Sansepolcro, venne ritrovato casualmente un frammento di affresco rappresentante un nobile giovane ben vestito, noto come San Giuliano. Il santo, vestito con mantello color amaranto, ha sullo sfondo un marmo verde antico. La particolare bellezza che contraddistingue il volto del giovane, ha suggerito più volte che Piero si sia ispirato alla pittura romana antica.   

 

Affresco, cm 130x105 ca. - Museo Civico Sansepolcro 

  

  

 

San Ludovico

L'affresco del San Ludovico ha carattere prevalentemente civico. Realizzato all'interno di Palazzo Pretorio a Sansepolcro, celebra il capitano fiorentino Lodovico di Odoardo Acciaioli, che fu commissario nella cittadina biturgense nel primi anni del 1460. I vari interventi di restauro e rimozione hanno purtroppo compromesso la leggibilità dell'opera che però è stata in parte recuperata con l'ultimo restauro degli anni '90, il quale ha permesso di nuovo di coglierne i valori pierfrancescani.   

 

Affresco, cm 123x90 ca. - Museo Civico Sansepolcro 

 

 

 

Galleria video fotografica