Parchi e Natura

La Valtiberina offre uno straordinario patrimonio ambientale e culturale che rende quest’area un’interessante alternativa rispetto alle tradizionali mete turistiche: un angolo di Toscana dove l’Arte e la Storia incontrano la Natura. Un territorio unico sotto il profilo ambientale e paesaggistico, una sequenza di panorami mozzafiato, di universale ed immediata riconoscibilità.

 

La Valtiberina presenta numerose aree protette (Riserve Naturali Provinciali, Riserve Naturali Statali, Aree Naturali Protette di Interesse Locale) istituite con l’obiettivo di conservare e valorizzare il patrimonio naturale ovvero le formazioni fisiche, geologiche, geomorfologiche e biologiche che hanno rilevante valore naturalistico e ambientale. Questo territorio presenta inoltre aree di pregio naturalistico che fanno parte sia della Rete Natura 2000 che della Carta del Rispetto della Natura della Provincia di Arezzo, oasi di protezione faunistica e zone di protezione lungo le rotte migratorie.
 
Al fine di tutelare tale biodiversità, l’Unione Montana dei Comuni della Valtiberina Toscana, ha dato vita a “I Parchi della Valtiberina”: un progetto strategico di sviluppo sostenibile finalizzato alla valorizzazione e alla “messa a sistema” delle risorse storico-culturali, archeologiche, ambientali e paesaggistiche del territorio.
 
 
 
Elenchiamo tutti i parchi, le riserve naturali e le aree protette
 

Parco dei Monti Rognosi e della Valle del Sovara - Valtiberina

I Monti Rognosi costituiscono un esteso gruppo di rilievi collocato a nord-ovest di Anghiari, la cui cima pi¨ alta, il Monte della Croce, arriva a 680 m di quota. La Riserva si sviluppa sul Poggio Pian della Croce, sul versante destro del fiume Sovara.

Riserva Naturale Alpe della Luna - Valtiberina

La Riserva Naturale Alpe della Luna si estende lungo la dorsale appenninica che separa la Valle del Tevere, nel versante tirrenico, da quella del Marecchia, nel versante Adriatico, compresa nei territori dei comuni di Sansepolcro, Badia Tedalda e Pieve Santo Stefano. All'interno dell'area protetta si susseguono principalmente boschi di cerro e di faggio, intervallati da radure e vecchi insediamenti alcuni dei quali ormai crollati.

Riserva Naturale Sasso di Simone - Valtiberina

Il Sasso di Simone e il pi¨ piccolo Simoncello sono due enormi blocchi calcarei ricchi di fossili che poggiano su una coltre di argille colorate, erosa da spettacolari calanchi. La loro posizione nel territorio di Sestino, prossima al Mare Adriatico, coincide con la punta orientale della Toscana, incuneata nella Marche.

Riserva Naturale Alto Tevere - Valtiberina

La riserva, situata pochi chilometri a nord di Pieve Santo Stefano, si estende sulla dorsale montuosa che segna il confine tosco-romagnolo con Poggio Tre Vescovi (1240 m s.l.m.), Poggio Bastione (1193 m s.l.m.) e Monte Nero (1228 m s.l.m.).

Le altre aree naturali protette - Valtiberina

Riserva Naturale Bosco di Montalto, Riserve Naturali di Fungaia, Poggio Rosso e Formole, Area Naturale Protetta Golena del Tevere, Area Naturale Protetta Serpentinite di Pieve S. Stefano, Area Naturale Protetta Nuclei di Taxus baccata di Pratieghi, Parco Faunistico Ranco Spinoso